Torna al Programma

COMP(H)OST #7 | CHTHULUCENE. RESTARE A CONTATTO CON IL PROBLEMA | Clara Ciccioni e Miriam Tola

Giugno 30, 2020

Il secondo appuntamento della nuova programmazione del DIGITAL COMP(H)OST, che si avvicenderà ogni martedì fino al 14 luglio in diretta streaming sul canale Youtube del Castello di Rivoli, è dedicato alla filosofa femminista, zoologa e biologa Donna Haraway, figura centrale nell’evoluzione del pensiero critico su natura, scienza e tecnologia, dalle cui teorie questo progetto ha tratto ispirazione.
Cosa succede quando il genere umano, dopo aver irrimediabilmente alterato gli equilibri del pianeta, smette di essere il centro del mondo? E che relazioni è possibile recuperare non solo tra individui umani, ma tra tutte le entità che il pianeta lo abitano – siano esse animali ma anche ambienti, batteri, virus?
A partire da queste domande, Donna Haraway ha concepito la nozione di Chthulucene, di cui parla nel saggio Staying with the Trouble. Making Kin in the Chthulucene, pubblicato in Italia da NERO (Chthulucene. Sopravvivere su un pianeta infetto, 2019), impostosi in tutta la sua attualità nel momento in cui, nel pieno della crisi ecologica globale connessa al cambiamento climatico, si è manifestata la crisi pandemica del Covid-19.

A presentare il suo lavoro e il suo pensiero, in occasione del settimo appuntamento di COMP(H)OST, saranno Clara Ciccioni, editor di NERO e traduttrice del libro (insieme con Claudia Durastanti), e Miriam Tola dell’Università di Losanna.
“Cura”, “simpoiesi”, “con-divenire”, “sistema immunitario”, “specie compagne”, “compost”, sono alcuni tra i concetti attorno a cui ruota la riflessione di Donna Haraway sull’urgenza di elaborare strumenti per ripensare quest’epoca sull’orlo del disastro planetario, spesso definita Antropocene o Capitalocene. Ponendo ancora l’umano al centro dei processi storici che investono la Terra, questi termini non sono in grado di rappresentare e affrontare la loro complessità e la natura dei rapporti tentacolari multispecie che articolano la vita e la morte sul nostro pianeta.
“Lo Chthulucene”, scrive Haraway, “deve raccattare la spazzatura dell’Antropocene, la tendenza allo sterminio del Capitalocene, e sfrangiare, tagliuzzare e stratificare a più non posso come un giardiniere matto, creando un ammasso di compost molto più caldo e accogliente per tutti i passati, i presenti e i futuri ancora possibili”.

La programmazione di COMP(H)OST prosegue in formato digitale in diretta streaming sul canale Youtube del Castello di Rivoli:

www.youtube.com/c/CastellodiRivoliMuseodArteContemporanea

 

***

 

The second appointment of the new programming of DIGITAL COMP(H)OST, which is being streamed live every Tuesday until 14 July on the Castello di Rivoli’s YouTube channel, is dedicated to the feminist, zoologist and biologist philosopher Donna Haraway, a central figure in the evolution of critical thinking about nature, science and technology, whose theories inspired this project.
What happens when humankind, after having irreparably altered the planet’s balances, stops being at the center of the world? What relationships can be recovered not only between human individuals, but also between all the entities that inhabit the planet – animals, but also environments, bacteria, viruses?
Starting from these questions, Donna Haraway conceived the notion of Chthulucene, which she discusses in her book, Staying with the Trouble. Making Kin in the Chthulucene, published in Italy by NERO (Chthulucene. Sopravvivere su un pianeta infetto, 2019), which affirmed its relevance in the moment when, in the midst of a global ecological crisis connected to climate change, the Covid-19 pandemic made its appearance.

Clara Ciccioni, NERO editor and translator of the book (together with Claudia Durastanti), and Miriam Tola of the University of Lausanne, will present her work and her thought during the seventh appointment of COMP(H)OST.
“Cure”, “sympoieis”, “becoming-with”, “immune system”, “companion species”, “compost”, are some of the concepts around which Donna Haraway’s thought centers with regards to the urgency of developing tools to re-think this era on the verge of planetary disaster, which is often referred to as Anthropocene or Capitalocene. These terms, by placing humans at the center of the historical processes that affect Earth, are not able to represent and deal with their complexity and with the nature of the multispecies tentacular relationships that structure life and death on our planet.
“Chthulucene”, she writes, “must collect up the trash of the Anthropocene, the exterminism of the Capitalocene, and chipping and shredding and layering like a mad gardener, make a much hotter compost pile for still possible pasts, presents, and futures”.

Due to the Covid-19 emergency, the COMP(H)OST program is being streamed live starting 23 June on the Castello di Rivoli YouTube channel: www.youtube.com/c/CastellodiRivoliMuseodArteContemporanea

  • Type:
  • Time: Giugno 30, 2020 - 6:30 pm - 8:00 pm
  • Venue:Array
  • Duration:Array

REALIZZATO DA

CON IL SOSTEGNO DI

CON IL CONTRIBUTO DI

CON LA COLLABORAZIONE DI